Arrivano anche a Taranto le panchine rosse, simbolo della lotta alla violenza sulle donne; violenza psicologica, fisica ed economica.

Oggetti che comunicano un imperativo: Fermati, siediti, agisci per disegnare un percorso che metta all’angolo la violenza di genere e lo stalking.

L’idea delle panchine, rosse come il sangue versato, nasce – lo ricordiamo – per volontà dell’associazione Stati Generali delle Donne Hub. Inaugurate qualche giorno fa, con una cerimonia cui hanno partecipato tra gli altri Laura Di Santo, segretario dell’Associazione Nazionale Forense (ANF) “Lucio Tomassini” e assessore con delega all’Ambiente, Antonio Vito Altamura, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Taranto, Rosanna De Palo, presidente del tribunale jonico, e il vice-sindaco Fabrizio Manzulli, le panchine antiviolenza sono due. 

La loro collocazione non è casuale: sono state infatti posizionate al primo piano dell’edificio che ospita il tribunale, in via Marche, tra la Corte d’Assise e l’Aula Famiglia. L’iniziativa, che si deve all’ANF “Lucio Tomassini”, ha trovato immediato supporto nell’Ordine degli Avvocati di Taranto.

La frase incisa sulla targa abbinata alle panchine è un’esortazione, un invito a riflettere sulla capacità dell’amore di pacificare e risolvere qualsiasi problema. Le parole Perché la forza dell’amore possa sempre vincere sono state scelte da Laura di Santo e da Antonio Vito Altamura. 

Di Santo ha tenuto a sottolineare che l’iniziativa è la dimostrazione che il sindacato c’è e lotta per la dignità della classe forense. Le panchine ci ricordano che bisogna contrastare ogni forma di violenza.

“Ogni volta che una donna lotta per sé stessa, lotta per tutte le donne” è invece un pensiero di Maya Angelou, scelto per dare avvio alla navigazione tra i contenuti del sito ufficiale dell’associazione nazionale Stati Generali delle donne Hub.

Le pari opportunità e la cultura della solidarietà delle donne verso le donne sono strumenti di formazione e di progresso per la comunità nazionale e internazionale, sottolineano con il loro impegno le attiviste dell’associazione. 

Ogni attività viene portata avanti con l’obiettivo di promuovere la cultura della parità, il superamento del gender gap, ancora molto forte in tutti gli ambiti della società.

Un impegno che si spinge oltre ogni barriera, per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare i seguenti siti ufficiali: www.statigeneralidelledonne.com; https://www.panchinerosse.it/.